Warranty

 

Ti garantiamo la qualità del servizio sottoponendo i prodotti in vendita ad un alto standard di controllo qualità. Ti garantiamo che i prodotti sono conformi alle norme Italiane e dell’ Unione Europea (UE) ad essi applicabili. Nel caso in cui tu dovessi riscontrare un difetto di conformita’ nei prodotti, devi provvedere a farne denuncia al più presto, e comunque entro 2 (due) mesi dalla scoperta dello stesso, mediante l’invio di lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Questa garanzia copre ogni difetto a far data da quando il prodotto è immesso in commercio e dura 2 (due) anni. Nessuna garanzia viene da noi rilasciata in merito alla conformità dei prodotti con le norme e i regolamenti in vigore nella tua nazione, ove tu sia residente in una nazione al di fuori dall’ UE.

 

Nel caso in cui al ricevimento dell’ordine dovessi riscontrare un difetto su un prodotto acquistato, devi provvedere a darcene notizia al più presto, entro otto giorni dal ricevimento della merce, a mezzo e-mail o mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento, indicando: Il numero d’ordine assegnato all’atto dell’ordine. Di che prodotto si tratta indicando il modello ed il codice sul cartellino che accompagna il capo. Quale difetto hai riscontrato. Il tuo indirizzo. Il tuo recapito telefonico dove poterti rintracciare nei giorni feriali dalle 9.00 alle 18.00. Un indirizzo e-mail. Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci L’indirizzo al quale inviare la raccomandata è: BRIKO.COM c/o BasicItalia S.p.A. Strada della Cebrosa 106 10156 Torino (TO) Italia Sarà cura del Customer Service prendere contatto con te per fornirti tutta l’assistenza necessaria.

 

Per la risoluzione delle controversie sorte dall’esatta applicazione dei contratti a distanza e dei contratti negoziati fuori dei locali commerciali, disciplinati dalle disposizioni di cui alle Sezioni da I a IV, Capo I, Titolo III, Parte III, del Codice del consumo, così come sostituito dal D. Lgs. n.21/2014, è possibile ricorrere alle procedure di cui al D.Lgs. n. 28/2010 in materia di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controverse civili e commerciali. La domanda di mediazione è presentata dalla parte che ne ha interesse mediante deposito di un’istanza presso un organismo di mediazione del luogo del giudice territorialmente competente per la controversia. L’organismo è scelto liberamente dalla parte tra gli organismi abilitati alla procedura ed iscritti nel registro predisposto dal Ministero della Giustizia. Il procedimento segue la procedura prevista dal D.Lgs. n. 28/2010, qui integralmente richiamato. E’ fatta salva la possibilità di utilizzare le procedure di negoziazione volontaria e paritetica previste dall’art. 2, comma 2, dello stesso D. Lgs. n. 28/2010.

Login

Non ti ricordi la tua password?
Clicca qui!

Benvenuto


Vai al mio account
Logout